Distribuzione

Vema plus, la gamma di ricambi “rinforzati” si allarga

Ricambi rinforzati, migliorati o addirittura ridisegnati, con lo scopo di offrire all’aftermarket indipendente un prodotto dalle prestazioni superiori all’originale. È questo il “tratto distintivo” della gamma Vema Plus presentata all’ultima edizione di Autopromotec da Vema, azienda che dal 1970 opera nel settore della produzione e distribuzione di ricambi. Con questa gamma Vema ha voluto dare una risposta ad una precisa esigenza del mondo della riparazione: avere a disposizione ricambi più robusti, specialmente per modelli datati, in grado di sopperire ad alcune criticità costruttive che li rendono più soggetti a usura o malfunzionamento. Vema ha dunque individuato il “tallone d’Achille” di numerosi componenti e li ha riprogettati per renderli più performanti, offrendo quindi un prodotto “con una marcia in più”. In questo modo il riparatore può essere assolutamente sicuro dell’affidabilità della riparazione e della conseguente soddisfazione del cliente.

Vema ha quindi deciso di creare una linea completamente dedicata a questi prodotti “rinforzati”, dandole una propria identità con nome, logo e tratti distintivi. Il punto di partenza è il ricambio di primo impianto, che viene attentamente analizzato per individuare le criticità e capire dove e come si può intervenire per migliorarne le performance. Il punto d’arrivo è un ricambio di qualità equivalente all’originale, ma con performance migliorate.

Già diversi anni fa, intuendone le potenzialità, l’azienda aveva ideato una gamma di tiranti barra con gli snodi maggiorati e rinforzati. Ora questa idea è stata aggiornata, rilanciata e potenziata con l’aggiunta di altri componenti, tutti presentati sotto un logo e marchio fatto ad hoc: Vema Plus.

La filosofia dei componenti migliorati si è poi estesa ad altri best seller della produzione Vema. Ad alcuni bracci sospensione, come quelli in alluminio per Alfa Romeo, sono stati ad esempio adattati degli ingrassatori: in questo modo il meccanico senza bisogno di smontare il braccetto può mantenere le boccole perfettamente lubrificate, allungando i tempi di sostituzione di questi prodotti.

L’azienda è costantemente impegnata ad ampliare la propria gamma di prodotti rinforzati, e tra gli ultimi sviluppi ci sono anche alcuni snodi sospensione. Lo scopo rimane lo stesso: offrire un plus agli installatori, fornendo un’ulteriore opzione rispetto ai prodotti che seguono il normale design OE.

production mode