News Aftermarket

TecAlliance introduce il certificato “Premier Data Supplier”

Dal 2020 TecAlliance sta portando avanti un’offensiva per migliorare costantemente la qualità dei dati nel TecDoc Catalogue. Delle nuove regole con ulteriori convalide e Key Performance Indicator (KPI) supportano i produttori di ricambi nel miglioramento dei loro dati di prodotto. Un fornitore di dati che soddisfa questi requisiti più alti relativi al contenuto verrà certificato come “Premier Data Supplier” a partire da giugno 2021. Il nuovo certificato di qualità per i fornitori di dati andrà ad integrare il conosciuto e approvato status di “Certified Data Supplier”.

Nuove linee guida migliorano la qualità dei dati

Oggi oltre 700 marchi sono rappresentati nel TecDoc Catalogue, uno dei cataloghi di ricambi leader al mondo per l’automotive aftermarket. Contiene infatti oltre 110.000 tipi di veicoli, 6,6 milioni di dati di articoli da più di 700 marchi, 254 milioni di collegamenti e 48 gruppi di articoli. Lo standard TecDoc, che celebra i suoi 25 anni di riconoscimento a livello mondiale, garantisce qualità, comparabilità, efficienza e trasparenza per i dati al massimo livello nell’automotive aftermarket globale.

Per garantire il livello più elevato possibile di qualità dei dati TecDoc, TecAlliance controlla i dati di prodotto forniti dai produttori di ricambi ogni trimestre, confrontandoli con criteri di qualità ben definiti. I risultati della valutazione vengono comunicati ai fornitori di dati per aiutarli nel continuo processo di miglioramento dei dati.

Dallo scorso anno TecAlliance sta lavorando a ulteriori sviluppi delle regole per i fornitori di dati per poter migliorare continuamente la qualità dei dati del TecDoc Catalogue. Nuove convalide e nuovi KPI per la qualità dei dati garantiscono che i dati TecDoc siano conformi alle esigenze di informazioni al punto di servizio.

Due certificati per una qualità eccellente

I fornitori di dati, che soddisfano i requisiti di qualità TecDoc e di TecAlliance per il mantenimento dei dati a un livello particolarmente alto, continueranno a ottenere lo status ormai conosciuto di “Certified Data Supplier” (CDS).

Per poter ottenere il certificato di qualità di livello superiore “Premier Data Supplier” (PDS), i dati di prodotto forniti devono soddisfare dei criteri più rigidi relativi al contenuto e considerare inoltre i nuovi KPI che sono stati introdotti.

Con il nuovo certificato di qualità, TecAlliance premia l’impegno dei fornitori di dati, i cui dati rispettano gli standard di qualità elevata in modo eccezionale, contribuendo così a raggiungere risultati di vendita positivi e sostenibili al punto di servizio.

Punto di partenza per l’eccellenza dei dati

TecAlliance ha aggiunto nuove funzioni e convalide ai suoi strumenti di gestione dei dati per sostenere i produttori di ricambi nella preparazione dei dati. Inoltre, tali produttori riceveranno dei report dettagliati circa l’attuale livello della qualità dei loro dati. Ciò li aiuterà a migliorare in modo strutturato.

Il 2 marzo 2021 i fornitori di dati verranno già valutati sulla base dei nuovi criteri. Tuttavia i risultati non verranno ancora pubblicati. Il 2 giugno 2021 il certificato “Premier Data Supplier” verrà conferito per la prima volta alle aziende o ai marchi qualificati, in aggiunta al certificato “Certified Data Supplier”. Nei dati e nelle soluzioni di TecAlliance, i marchi saranno contrassegnati con i sigilli corrispondenti.

production mode