News Aftermarket

Pagamenti alle imprese: i danesi i più virtuosi. E gli italiani?

Riportiamo una classifica dei Paesi europei in base al rispetto dei termini di pagamento delle aziende ai loro fornitori

Il rispetto dei termini di pagamento è un aspetto cruciale per le aziende, ma nella maggior parte dei casi viene messo in secondo piano. La situazione varia tuttavia da Paese a Paese. Da una ricerca del Sole 24 ore, su dati Cribis D&B, emerge che il Paese più virtuoso d’Europa è la Danimarca, con una percentuale di imprese che pagano nei tempi stabiliti i propri fornitori pari al 90,3%. Al secondo posto la Germania, con il 74,8%. Anche Turchia, Olanda, Spagna, Polonia, Slovenia, Belgio, Repubblica Ceca e Francia mostrano percentuali di pagamento puntuale superiori alla media europea, con concentrazioni che oscillano fra il 38,3% (Francia) e il 51,5% (Turchia).
E l’Italia? La situazione è nettamente peggiore: nel 2014 solo il 37,6% dei pagamenti è stato effettuato entro i termini stabiliti .
Ma c’è anche ci è riuscito a fare peggio. Finlandia, Grecia e Irlanda presentano maggiori difficoltà nel rispettare i termini concordati, con concentrazioni poco superiori al 29% . Ma i peggiori in assoluto sono Regno Unito e Portogallo: pagamenti regolari solo nel 24,1% dei casi in Regno Unito e 17,4% in Portogallo
(fonte: Il sole 24 ore)

production mode