News Aftermarket

Japanparts lancia J-Master, il nuovo brand dedicato alle applicazioni europee

Nasce J-Master, il nuovo marchio di Japanparts dedicato alle applicazioni europee. Una novità per il settore del ricambio indipendente, con la quale l’azienda veneta va ad espandere ulteriormente la propria offerta, dedicando un brand specifico per i ricambi dei modelli europei. Da specialista dell’asiatico, con i noti marchi Japanparts, Ashika e Japko, l’azienda diventa dunque un fornitore completo anche su tutto il circolante europeo, offrendo ampia copertura, qualità del prodotto e convenienza.

Le prime famiglie di prodotto: filtri aria e bobine di accensione

Le prime due linee del marchio J-Master ad essere lanciate sul mercato sono i filtri aria e le bobine di accensione, e in futuro l’offerta verrà costantemente implementata con nuovi codici e nuove famiglie di prodotto.

L’offerta di filtri aria comprende circa 300 codici, con una copertura di circa l’80% del circolante europeo, veicoli commerciali compresi. Il catalogo filtri aria J-Master è consultabile scaricando questo pdf.

Sono invece 220 i codici disponibili delle bobine di accensione, arricchita con più di un centinaio di codici nell’ultimo mese.

L’attenzione alla qualità dei prodotti è un tratto distintivo dell’azienda. Per questo la selezione dei fornitori, anche per il marchio J-Master, è stata estremamente accurata, in modo da garantire una qualità OE. Altro pilastro della strategia Japanparts è il servizio, oltre a tutti gli strumenti messi a disposizione dei clienti per identificare facilmente e correttamente il ricambio.

Un fornitore sempre più completo

Disponibilità di prodotto e ampiezza di gamma, oltre ad un consolidato rapporto con i propri distributori, sono gli assi portanti della strategia 2021 di Japanparts.

L’obiettivo è di diventare un player sempre più completo non solo sull’asiatico ma su tutta la gamma europea. Prioritari anche il servizio – garantendo stock e approvvigionamenti continui anche in un periodo in cui importazioni e trasporti risentono i contraccolpi della pandemia – e l’ incremento della visibilità dei marchi, puntando anche su un maggiore avvicinamento e coinvolgimento degli autoriparatori. La rete distributiva conta attualmente una cinquantina di distributori, con circa 65 punti di distribuzione sul territorio.

Altro “fiore all’occhiello” dell’azienda è il nuovo magazzino di 60.000 mq, con oltre 8 km di scaffali e 9 m di altezza media, in cui vengono gestiti circa 150.000 articoli, per 147 linee diverse di prodotto, con uno stock per i codici alto rotanti (circa il 40% del totale) che arriva a 6 mesi, mentre per il resto degli articoli lo stock arriva anche ad un anno. Il nuovo magazzino dispone inoltre di un importante impianto automatico per il prelievo dotato di 60.000 cassette mini-load, gestite da un sofisticato software.

Documenti Allegati

Catalogo filtri aria J-Master di Japanparts

production mode