Truck

PETRONAS ospita Chef Rubio al PETRONAS Urania Gran Prix Truck di Misano

PETRONAS Lubricants International (PLI) ospiterà Chef Rubio, star televisiva molto amata dal pubblico per i suoi programmi cult come Camionisti in Trattoria, in occasione del Petronas Urania Gran Prix Truck che si svolgerà a Misano il 25 e 26 maggio presso l’autodromo Marco Simoncelli. Chef Rubio incontrerà i fans nella mattinata di domenica 26 maggio presso l’area village all’interno dell’autodromo e seguirà le avvincenti gare di truck dall’area vip Petronas.

Petronas Lubricants international è per il terzo anno consecutivo title sponsor della tappa italiana del FIA European Truck Racing Championship, che proprio a Misano prende il via con la prima delle otto date a calendario confermando il suo impegno nelle competizioni sportive a fianco dei grandi campioni, per ricercare e sviluppare le migliori soluzioni lubrificanti da testare in condizioni estreme. Tra i bisonti da 5 tonnellate che si sfideranno durante l’entusiasmante weekend di gare, anche il Team Schwabentruck IVECO che scenderà in pista con la campionessa Steffi Halm su un mezzo equipaggiato con prodotti PETRONAS.

L’opportunità di incontrare da vicino Chef Rubio offerta da Petronas si inserisce in un weekend di festa dedicato non solo agli appassionati di truck ma anche e soprattutto a chi con questi potenti mezzi viaggia e lavora tutti i giorni. Oltre alle gare in pista, saranno infatti molte le occasioni di divertimento e svago, tra cui anche il grande raduno di camion decorati provenienti da tutta Europa.

In occasione della kermesse di Misano PETRONAS presenterà al pubblico due nuovi prodotti, l’Urania 5000 LS-FE 5W-30 e Urania 3000 LS 10W-30 che andranno ad arricchire la gamma di lubrificanti PETRONAS Urania specifica per mezzi pesanti, frutto di una tecnologia ad altissimi livelli progettata per i grandi campioni nelle competizioni sportive. La stessa tecnologia che PETRONAS Lubricants International porta dalla pista alla strada mettendola a disposizione di tutti.

production mode