Attualità

Lubrificanti: strategie e novità di Wolf Oil, l’intervista a Davide Sassetti

Dal Country Manager Italia di Wolf Oil Corporation, Davide Sassetti, le novità dell’azienda: dai prodotti destinati al segmento auto e truck alle importanti partnership del mondo delle corse

Un importante focus dedicato al tema dei lubrificanti grazie al contributo di Davide Sassetti, il Country Manager Italia di Wolf Oil Corporation, intervistato da Maria Ranieri, Direttrice della Divisione Automotive di DBInformation e Direttrice della Rivista Parts. Il quadro delineato nel corso dell’incontro online è quello di un 2020 positivo, malgrado tutte le difficoltà dovute alla pandemia, durante il quale Wolf Oil Corporation è riuscita a sviluppare una strategia distributiva ancora più efficace. Partiamo proprio da questa.

Davide Sassetti, il 2020 appena concluso è stato un anno molto importante per il brand Wolf, durante il quale avete siglato importanti partnership…
“Nel 2020 abbiamo rivoluzionato il nostro modello distributivo affidandoci a Groupauto. Non solo: negli ultimi mesi dell’anno abbiamo siglato anche un accordo con Aldo Romeo per la distribuzione del prodotto nel Sud Italia e stiamo portando avanti questo progetto già dai primi mesi del 2021. La loro presenza capillare in regioni come Marche, Campania, Calabria, Sicilia e Puglia semplifica il nostro piano di espansione a livello italiano. Siamo
particolarmente orgogliosi di essere diventati, a partire da gennaio 2021, il fornitore strategico a livello internazionale di Groupauto: chiaramente questa partnership offre nuove opportunità di collaborazione sia a livello locale sia internazionale per entrambe le aziende”.

Puoi aggiornarci sulla copertura in Italia?
“Attualmente siamo presenti a livello nazionale. Abbiamo una copertura migliore in alcune regioni, mentre in altre è da migliorare. Per quanto riguarda il mercato delle autovetture l’obiettivo è di terminare questo processo di transizione e coprire il 100% del territorio nazionale entro la fine di quest’anno”.

Parliamo di prodotto. Quali sono le novità riguardanti le nuove specifiche e approvazioni?
“Uno dei lanci di prodotto più importanti di quest’anno è stato sicuramente il nostro olio motore per i veicoli Volkswagen di ultima generazione: l’Officialtech 0W30 LL III FE. Questo olio motore è specificamente formulato per soddisfare i requisiti dei modelli Volkswagen, Audi, Seat e Skoda dal 2007 in poi che utilizzano oli motore con specifica VW 504.00 e 507.00. Inoltre, soddisfa i requisiti LongLife III di Volkswagen, riducendo l’invecchiamento
dell’olio ed estendendo l’intervallo di cambio olio a 30mila chilometri o due anni. Siamo orgogliosi di portare questo prodotto sul mercato, in quanto offre un’incredibile copertura del mercato stesso con oltre 61 milioni di veicoli Volkswagen che circolano in Europa.
Un secondo prodotto che siamo orgogliosi di avere presentato quest’anno è il nostro olio motore per veicoli Renault: Officialtech 0W20 C5 RFE. Si tratta di qualcosa di rivoluzionario perché è appositamente formulato per l’uso nei più recenti motori diesel Renault con sistema DPF che richiedono olio secondo la nuova specifica di risparmio di carburante RN17 FE di Renault, sviluppato solo per motori adattati per un consumo di carburante inferiore. Inoltre, può essere utilizzato in tutti i propulsori che richiedono la nuova specifica ACEA Low Saps C5, che ha un maggiore potenziale di risparmio di carburante rispetto all’ACEA C3”.

Passiamo all’officina: che tipo di supporto date all’autoriparatore?
“La nostra filosofia è quella di mettere i nostri partner al centro di tutto ciò che facciamo e assicurarci che tutte le officine con cui lavoriamo abbiano pieno supporto, per soddisfare le esigenze dei loro clienti. Un esempio è la nostra applicazione mobile per la raccomandazione di prodotti: sappiamo che il mondo dei lubrificanti può sembrare complicato perché non sempre è possibile trovare il prodotto appropriato per tutti i veicoli. Utilizzando la nostra applicazione è invece possibile trovare l’olio più adatto per ciascun veicolo. L’app prende in considerazione veicolo, modello, tipo o marca e segue le specifiche OEM, dando ai nostri partner una gamma di prodotti per tutte le specifiche esigenze dei loro clienti. Un’altra innovazione che ha fatto registrare importanti feedback positivi è la nostra Cabin Oil: un must per la nostra azienda, uno strumento perfetto per le officine per rendere più agevole il cambio dell’olio che permette di organizzate in modo ordinato risparmiando sullo spazio utilizzato.
Con questa innovazione, abbiamo risposto alle esigenze dei nostri clienti. Siamo consapevoli che i proprietari di officine indipendenti lavorano con orari molto serrati, con tempi di consegna rapidi e spesso con diverse tipologie di auto a cui fare il tagliando. Per questo motivo abbiamo progettato un layout che evita gli sprechi grazie agli erogatori forniti in dotazione, che consentono di dosare la corretta quantità d’olio. Al giorno d’oggi, i motori sono più piccoli di prima: vediamo motori che richiedono da 3,7 a 4,5 litri di olio. Usando la Cabin Oil, è possibile aggiungere la giusta quantità di olio per ogni auto riducendo a zero gli sprechi”.

Ed eccoci al mondo truck: anche qui sappiamo che ci sono importanti novità…
“A partire dall’ultimo trimestre del 2020, abbiamo stretto una collaborazione a livello nazionale con Dierre Group. Con loro pensiamo di potere sviluppare un piano d’espansione ambizioso per i prossimi tre o quattro anni, vista la gamma a disposizione e il servizio offerto”.

E per quanto riguarda la copertura di gamma?
“La nostra filosofia è quella di offrire una soluzione completa per i nostri partner, per questo motivo ci impegniamo a fornire un’eccellente copertura per diversi tipi di veicoli commerciali e industriali e per le diverse applicazioni. Un servizio a 360 gradi, dal liquido dei freni al liquido di raffreddamento, dal detergente per
parabrezza agli oli e ai grassi per i cambi, assicurandoci che tutte le esigenze siano soddisfatte. I nostri prodotti si distinguono per le loro formulazioni sofisticate, che soddisfano e superano anche gli standard più esigenti del settore. Abbiamo una vasta gamma di prodotti nel segmento dei veicoli industriali e un numero ampio di approvazioni OE”.

Anche per il truck parliamo delle novità riguardanti le nuove specifiche e approvazioni…
“Da quest’anno una nuova specifica riguarda il mondo Iveco. Nel 2020 abbiamo appunto lanciato un olio motore sviluppato per offrire le migliori prestazioni possibili e la massima protezione dei motori Iveco. Il prodotto è l’Officialtech 0W20 UHPD Extra. È diventato uno dei primi sul mercato, specificatamente progettato per soddisfare i requisiti della serie dei motori Cursor inclusi nei veicoli Stralis per quanto riguarda il mondo heavy duty e per il New Daily per quanto riguarda il commerciale e leggero. Con questo prodotto abbiamo raggiunto anche un’ampia copertura nel mercato automobilistico, perché la forte posizione di Iveco soprattutto in Italia è preponderante rispetto ad altri brand stranieri”.

Infine, che tipo di iniziative ha in atto Wolf Oil per promuovere a livello globale il proprio brand?
“Stiamo sfruttando al meglio le nostre primarie partnership per mantenere slancio sul mercato e per essere maggiormente coinvolti nel mondo dei motori a livello globale e, di conseguenza, per aumentare la visibilità del brand. Un paio di anni fa abbiamo fatto il salto di qualità grazie alla partnership con il FIA World Rally Championship. Siamo veramente molto orgogliosi di questa sponsorizzazione, perché dopo la Formula 1 il mondo dei rally è quello che ha probabilmente il maggiore seguito a livello mondiale. Il campionato è organizzato in 12 Paesi, tra i quali anche l’Italia, con la tappa del Rally di Sardegna, una delle più amate in assoluto. Vorrei anche sottolineare la collaborazione che abbiamo con un team tedesco, Four Motors, che corre in un campionato dedicato alle autovetture BioConcept. Veicoli che sviluppano tutto quello che è un minore consumo di carburante e tutto quello che è legato a un impatto ambientale prossimo allo zero. Concludo con la nostra partecipazione a livello italiano in Anfia (Associazione nazionale fra industrie automobilistiche). Dal 2021 stiamo collaborando ad alcuni progetti perché riteniamo che fare parte di una prestigiosa associazione come Anfia sia importante e ci permette di sederci a tavoli dove discutere quelli che sono i temi più importanti dell’automotive”.

Davide Sassetti, Country Manager Italia di Wolf Oil Corporation

production mode